Stemma Gonnosfanadiga

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Lo Stemma e il Gonfalone del Comune

 

Simboli di ogni Comune sono lo Stemma e il Gonfalone, il cui uso è stato reso obbligatorio dal Reale Decreto n. 234 del 13 aprile 1905. 
In questa pagina riportiamo la descrizione dello Stemma.

Con D.P.R. del 25 ottobre 2000 veniva concesso l'attuale stemma e gonfalone al Comune di Gonnosfanadiga.


Descrizione:


Lo Stemma

Lo Stemma è il complesso di figure, emblemi, colori e ornamentazioni che servono ad individuare una persona, una famiglia, una comunità  o un ente. 

stemma

Quello attuale è costituito da un campo di cielo, alla montagna di azzurro, alludente al Monte Linas, caricata a destra dalla casetta di argento, coperta di rosso, vista di tre quarti, con la facciata volta a sinistra, chiusa di nero, finestrata di due nel fianco, dello stesso, fondata sulla campagna di verde, essa campagna caricata nella parte alta dallo specchio d'acqua, di azzurro, uscente dai lembi, a guisa di fascia; campagna montagna, campo, attraversati dall'albero di verde, fustato al naturale, posto a sinistra, nodrito nell'angolo sinistro inferiore della campagna, la montagna sormontata dall'aquila di nero, caricata dallo scudetto ellittico, di rosso alla croce d'argento. Ornameti esteriori da Comune.


Il Gonfalone

Il Gonfalone è l'emblema ufficiale e storico di ogni Comune e lo rappresenta in tutte le manifestazioni ufficiali, civiche e religiose.

Il Gonfalone del Comune di Gonnosfanadiga è custodito nell'Aula consiliare del palazzo comunale sito in via Regina Elena, 1.

gonfalone 1

Quello attuale è costituito dal drappo di bianco, riccamente ornato di ricami d'argento e caricato dallo stemma sopra descritto con la iscrizione centrata in argento, recante la denominazione del Comune. Le parti di metallo ed i cordoni sono argentati. L'asta verticale è ricoperta di velluto bianco, con bullette argentate poste a spirale. Nella freccia è rappresentato lo stemma del Comune e sul gambo inciso il nome. Cravatta con nastri tricolorati dai colori nazionali frangiati d'argento.