Stemma Gonnosfanadiga

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Oli esausti

Oli esausti

La raccolta differenziata dell'olio da cucina consente di:

- tenere più pulite le fognature e non danneggia ulteriormente l'ambiente che ci circonda;

- riciclare il materiale che, dopo la raffinazione, potrà essere riutilizzato in vari processi industriali e di recupero energetico (basi per lubrificanti, distaccanti per l'edilizia, biodisel).

COME E COSA VA CONFERITO

La raccolta degli oli vegetali esausti avverrà con la modalità domiciliare porta a porta con cadenza mensile.

Conferisci gli oli vegetali mediante gli appositi contenitori già distribuiti all’utenza o all’interno di bottiglie di plastica qualsiasi.

SI: Tutti gli oli utilizzati nell'alimentazione, ad esempio: olio di oliva, olio di semi, olio di palma, gli oli utilizzati per conservare verdure o altri elementi, oli e grassi residui di cottura e frittura, grassi vegetali (margarina) e grassi animali (burro e strutto).

NO: Olio minerale, cioè quello usato per la lubrificazione di qualsiasi veicolo a motore.